I segreti per lo shampoo perfetto

Ti sei mai chiesta perché lo shampoo dal parrucchiere viene meglio?
Ecco una piccola guida con i consigli degli esperti Hair Studio’s per il perfetto shampoo casalingo.

Non sarà come in salone, ma ti aiuterà a scoprire piccoli segreti che non avresti mai immaginato.

Cominciamo!

1. BAGNA I CAPELLI
Questo primo passaggio è fondamentale. I capelli vanno bagnati del tutto, ciò significa che la testa deve stare sotto l’acqua almeno per un minuto abbondante, a seconda della lunghezza.
L’acqua dovrà essere ben calda così da favorire l’apertura dei pori e delle cuticole e sciogliere le impurità. Bagnare correttamente i capelli consentirà anche alle sostanze nutrienti dello shampoo di agire più efficacemente. Terminata questa operazione è bene ridurre la temperatura dell’acqua soprattutto per preservare il cuoio capelluto, che è la parte più sensibile. Rimuovere l’acqua in eccesso prima dell’applicazione dello shampoo.

2. DOSA LO SHAMPOO
Mettere tanto shampoo aiuta a pulire meglio? No, per niente. È necessario dosare la giusta quantità affinché l’azione sia corretta. La quantità media è di 10 ml per passaggio ovvero pari ad una moneta da 50 cent. I prodotti Kérastase e L’Oréal Professionnel, consigliati da Hairstudio’s, sono altamente concentrati, dunque non è necessario applicare molto prodotto. Regola la quantità aumentando il dosaggio solo nel caso in cui tu abbia i capelli molto folti, spessi o lunghissimi.

3. APPLICA LO SHAMPOO
Dosa lo shampoo nel palmo della mano e distribuiscilo nelle 5 zone chiave dei capelli: 1. Centrale sulla fronte; 2. Più dietro al centro della testa; 3. Sempre centralmente, all’altezza della nuca; 4. Tempia destra; 5. Tempia sinistra. Aggiungi un po’ d’acqua per emulsionare.

4. PRIMO TEMPO
Concentra il primo lavaggio sulla cute, utilizza le punte delle dita per massaggiare la cute e rimuovere le impurità. Compi movimenti delicati muovendo i polpastrelli dall’alto verso il basso e viceversa. Evita i movimenti circolari. Risciacqua abbondantemente.

5. SECONDO TEMPO
Applica una seconda quantità di shampoo allo stesso modo di prima e aggiungi acqua per emulsionare. La seconda applicazione genera una schiuma più abbondante che servirà per pulire le lunghezze fino alle estremità. Risciacqua abbondantemente.

6. RISCIACQUO FINALE
Nell’ultima fase del risciacquo usa un getto di acqua fredda. Al contrario di quanto fatto all’inizio, l’acqua fredda servirà a sigillare le cuticole in modo da trattenere umidità e nutrienti dello shampoo. Con questo trucco, una volta asciugati, i capelli avranno un aspetto più sano e luminoso.

Fatto!
Adesso sai tutto ciò che c’è da sapere per un perfetto shampoo casalingo! A te la prova.

#iorestoacasa #noisiamoconte #ciprendiamocuradite