Beach waves: l’estate fra i capelli

L’hairstyle più amato dell’estate? Senza dubbio le beach waves.
Con il caldo addio a pieghe perfette e rigorosi capelli lisci e via libera a leggere onde dall’effetto naturale.
Il loro punto forte: chiome voluminose ed estremamente sensuali.

Le beach waves sono adatte ad ogni occasione e ad ogni tipologia di capelli. Infatti, danno volume a chi ha pochi capelli e salvano le ragazze che hanno chiome più fluenti e poco disciplinate.
Imitano l’effetto dei capelli in spiaggia, un po’ scompigliati e gonfi, dall’aspetto “casual”.

Niente boccoli artefatti o acconciature pettinate, parola d’ordine semplicità!

Il segreto è far credere di essersi svegliate così, ma solo noi e il nostro parrucchiere sappiamo quanto impegno ci è voluto per ottenere quella piega!

Per realizzare questo look a casa da sole in questo periodo, ecco qualche consiglio!

Durante l’asciugatura utilizzare uno spray al sale per ricreare l’effetto mosso dovuto alla salsedine.

Il prodotto più utile per avere onde e volume è uno spray al sale marino che dona texture ai capelli. Beach Waves della linea Tecni.art di L’Orèal Professionnel è l’alleato perfetto!
Si spruzza sui capelli puliti dopo lo shampoo e poi si procede all’asciugatura con il phon o all’aria aperta, se il clima lo consente.
Lavorate bene lo spray ciocca per ciocca aiutandovi con le mani. Se utilizzate il phon, mettetevi a testa in giù per dare più volume. E alla fine, quando i capelli sono asciutti, fate un’ulteriore spruzzata.
È un prodotto adatto a chi ha già i capelli mossi.

Se avete i capelli dritti come spaghetti, un modo per realizzare le beach waves perfette è con la piastra.

Dopo aver lavato i capelli asciugateli e applicate un termoprotettore: non bisogna mai rinunciare a mettere un prodotto che protegga i capelli dal calore della piastra! Potrete scegliere quello più adatto a voi su besthair.it.
Pettinate i capelli e divideteli in ciocche di media grandezza. Le beach waves sono infatti onde morbide, quindi più le ciocche saranno ampie più l’effetto sarà naturale. Iniziate ad arrotolare i capelli partendo però poco sotto la radice e arrivando fino alle punte. Alla fine muovete i capelli con le mani senza spazzolarli e voilà, onde fatte!
Utilizzare la piastra è il metodo migliore anche per chi ha i capelli corti.

Se non volete utilizzare piastra, ferro o spray e avete i capelli lunghi, basta lasciarli asciugare con acconciature “tattiche”.

Ancora bagnati o umidi, raccoglieteli ad esempio in una treccia e arrotolatela su se stessa a chignon. Quando i capelli sono asciutti, scioglieteli e avrete realizzato le famose beach waves senza fatica! Per togliere i segni della treccia, muoveteli un po’ con le mani.
È un metodo perfetto per l’estate: di giorno, quando fa molto caldo, basta tenere i capelli raccolti per poi scioglierli di sera con un risultato wow!

Non vi resta che provare!